BONIFICA COPERTURE AMIANTO

L'azienda AT srl si occupa di bonifica coperture amianto cemento, gestione e smaltimento.

Il Decreto Direzione Sanità Regione Lombardia n. 13237 del 18/11/2008, recependo le direttive emanate con il DGR 12/03/08 n. 8/6777 Aggiornamento delle "linee guida per la gestione del rischio amianto", il DGR 22/12/05 n. 8/1526 Approvazione "Piano Regionale Amianto Lombardia" PRAL, la LR n. 17 del 29/09/03 Norme per il risanamento dell'ambiente, bonifica e smaltimento dell'amianto, stabilisce una linea unica di comportamento per quanto concerne la presenza negli stabili di coperture realizzate in amianto.
L'obiettivo di tale decreto è in sostanza quello di arrivare alla TOTALE RIMOZIONE DELL'AMIANTO dal territorio lombardo entro 10 anni dall'entrata in vigore del PRAL, cioè entro il 2016, facendo rigorosamente applicare il "Protocollo per la valutazione dello stato di conservazione delle coperture in cemento amianto".
Alla luce di tale progetto obbligatorio, la gestione del protocollo sopra citato va affrontata attraverso questi semplici passaggi:
1. VALUTAZIONE STATO DI CONSERVAZIONE COPERTURE;
2. INTERVENTO DI BONIFICA.

1. VALUTAZIONE STATO DI CONSERVAZIONE COPERTURE;
La valutazione dello stato di conservazione delle coperture in cemento-amianto è effettuata tramite l'applicazione di un particolare indice (l'Indice di Degrado - I.D.), ed è condotta da tecnici specializzati attraverso l'ISPEZIONE DEL MANUFATTO e mediante successivi controlli di laboratorio.
Sulla base di tale analisi, ci si può quindi trovare di fronte a tre ipotesi:
1) se l'I.D. è inferiore o uguale a 25: NESSUN INTERVENTO DI BONIFICA.
2) se l'I.D. è compreso tra 26 e 44: ESECUZIONE DI BONIFICA ENTRO 3 ANNI.
3) se l'I.D. è uguale o maggiore di 45: RIMOZIONE DELLA COPERTURA ENTRO I SUCCESSIVI 12 MESI.
Nei casi 2) e 3), in cui non è prevista l'immediata bonifica della copertura, il proprietario dell'immobile o la figura responsabile dovrà comunque, ai sensi del D.M. 06/09/1994, intraprendere alcune azioni atte a scongiurare i rischi derivanti dalla presenza di amianto.

2. INTERVENTO DI BONIFICA.

I metodi di bonifica previsti dalla normativa sono essenzialmente 3: la sovracopertura, l'incapsulamento e la bonifica.
1) la SOVRACOPERTURA consiste in un intervento di confinamento che si ottiene installando una copertura sopra quella di amianto, che viene lasciata in sede quando la struttura portante risulta essere idonea a sopportare un carico aggiuntivo.
2) l'INCAPSULAMENTO prevede l'utilizzo di prodotti ricoprenti la copertura in amianto-cemento, previo trattamento della superficie del materiale, al fine di pulirla e garantire l'adesione del prodotto incapsulante.
3) la RIMOZIONE prevede chiaramente un intervento di asportazione totale dell'amianto e la sua sostituzione con altra copertura. Quest'ultimo metodo è sicuramente preferibile, in quanto rappresenta la soluzione definitiva al problema.

smaltimento gestione amianto Stop Amianto Direttive Stop Amianto Valutazione Preventivi Stop Amianto Galleria Immagini Stop Amianto Contatti
La vita ringrazia
web design - DECODO